Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Dionisio Lachovicz, OSBM

vl dionisiy 1Mons. Dionisio Lachovicz è nato il 2 luglio del 1946 a Pombas, Municipio di Itaiópolis, nello Stato di Santa Catarina, Brasile (Eparchia di San Giovanni Battista in Curitiba). 

Dopo la formazione presso il Monastero dell’Ordine di San Basilio Magno a Ivai, ha conseguito la Licenza in Teologia presso l’Istituto Sant’Anselmo in Urbe e negli anni 1980-1982 ha conseguito la specializzazione in Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana.

Il 30 marzo del 1970 ha emesso la Professione solenne a Roma.

È stato ordinato presbitero l’8 dicembre del 1972 a Iracema-Itaiópolis (Brasile).

Dopo l’ordinazione ha svolto diversi incarichi pastorali in parecchie località e per otto anni è stato Rettore del Seminario e dell’Istituto di Filosofia a Curitiba in Brasile, dove ha insegnato Filosofia e Teologia in diverse Facoltà dello Stato di Paraná.

Nel 1991 è arrivato in Ucraina per contribuire alla rinascita dell’insegnamento di Filosofia e Teologia presso l’Ordine Basiliano di San Giosafat.

Nel 1994 è stato nominato Direttore dell’Istituto Basiliano a Zolochiv. È stato insegnante di Filosofia e Teologia in diversi Seminari e Istituti in Ucraina. In questo periodo ha pubblicato diversi libri e articoli di carattere religioso e un manuale di Metafisica.

Dal 1996 al 2004 ha svolto l’incarico di Superiore Generale dell’Ordine Basiliano di San Giosafat, con sede a Roma.

Dal giugno 2005 al dicembre 2005 è stato nominato Rettore e Superiore del Seminario Maggiore dei Basiliani a Bruchovytzi (Lviv, Ucraina).

Il 21 dicembre 2005 viene nominato Vescovo curiale dell’Arcivescovo Maggiore di Kiev-Halyč.

Il 26 febbraio 2006, nella città di Prudentópolis, viene consacrato Vescovo per l’imposizione delle mani di Sua Beatitudine il Cardinale Lyubomir Huzar.

Dall’aprile 2006 al dicembre 2008 è stato Vescovo curiale dell’Arcivescovo Maggiore di Kiev-Halyč e capo dell’Amministrazione Patriarcale, e allo stesso tempo si è occupato delle comunità greco-cattoliche ucraine, sprovviste di gerarchia propria, in diversi paesi. È stato Presidente del Senato dell’Università Cattolica a Lviv.

Dal gennaio 2009 al dicembre 2016, è stato Visitatore Apostolico per gli ucraini in Italia e Spagna.

Dal gennaio 2017 è Visitatore Apostolico per gli ucraini in Italia.

Dal 3 settembre 2019 è Delegato “ad omnia” dell’Esarcato Apostolico per i fedeli ucraini di rito bizantino residenti in Italia.

Il 24 ottobre 2020 il Santo Padre lo ha nominato Esarca Apostolico per i fedeli cattolici ucraini di rito bizantino residenti in Italia, trasferendolo dalla sede titolare di Egnazia.